Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Depressione’

<L’eterna ricerca dell’uomo>

(di Paramahansa Yogananda)

—————

Piccoli dittatori.

Spesso troviamo che coloro che mantengono la famiglia col loro lavoro,
si tratti del padre, del figlio, talvolta della madre o della figlia,
mostrano una tendenza verso la crudeltà mentale a causa della consapevolezza
d’essere nella posizione di poter dettar legge nella famiglia. Tali
piccoli dittatori non dovrebbero scaricare liberamente i loro umori su
dipendenti innocenti e innocui, perdendo così l’intimo rispetto di coloro
che li circondano.

Quando un dittatore famigliare pensa di potersi
permettere di fare in casa propria ciò che vuole, egli comincia a farlo
gradualmente, anche fuori della famiglia, esprimendo umori sgradevoli o
caratteristiche cattive. Col tempo, si comporterà così, non importa
quando e dove. Se i piccoli tiranni famigliari non si controllano mentre
cedono a queste abitudini sadiche, diventano gradatamente alcolizzati
mentali; si comporteranno in modo immaturo e causeranno dispiaceri a
non finire non solo a coloro che sono strettamente o casualmente vicini a
loro, ma anche a se stessi.

Se siete un alcolizzato mentale, cercate di curarvi; ma intanto,
trattenetevi almeno dal contaminare o influenzare altre persone perché, che
vi riusciate o no, causereste probabilmente ulteriori dispiaceri a voi
stesso.

Pensate a quale pandemonio scoppierebbe se, all’improvviso, qualcuno
lasciasse cadere una puzzola nella vostra casa silenziosa dove state
tranquillamente meditando, o leggendo un libro vicino al fuoco. Voi e quelli
che vi circondano cerchereste senza dubbio di espellere la puzzola, e così
facendo vi impregnereste della sua sostanza maleodorante. Soffrirebbero
sia la famiglia che la puzzola.

Perciò non è saggio che una puzzola umana entri in un ambiente dove non sia
gradita. Probabilmente causerà guai a tutti intorno a sè, e alla fine potrà
essere trattata male. Per favore, ricordate che una moffetta umana che porti
con sè una vibrazione mentale di terribili umori e il riflesso di essi
sulla faccia, crea un danno incalcolabile in un ambiente pacifico; tale
bipede è sgradito ovunque.

E’ perfino meglio nascondere il proprio alcolismo mentale che cedere alla
sua influenza in pubblico. La continua, sfacciata indulgenza verso i propri
difetti è il suolo sul quale prosperano le tendenze prenatali o postnatali.

L’individuo che, per cause prenatali, è predisposto all’alcolismo mentale,
deve porre doppia attenzione a non vivere in un ambiente che sia favorevole
a far germogliare i semi psicologici delle sue cattive abitudini o dei
suoi cattivi umori.

Naturalmente, quando incontrate una persona che vi tratta con formalità e
dice con un sorriso falsamente vivace: “Come stai? Sono tanto contento di
vederti”, mentre pensa dentro di sé: “potrei tagliarti la testa
allegramente per avermi disturbato”, voi avvertite il suo sentimento
inespresso, e non vi piace. A me personalmente piace sapere in che rapporti
sono con le persone. Preferisco un trattamento brusco a un comportamento
ipocrita. Nessuno ama rischiare di vedere il serpente dell’insincerità
avventarsi su di lui sgusciando da sotto un rosaio di sorrisi.

Tuttavia, per un alcolizzato mentale, è meglio essere amichevole verso la
gente, sia pure in modo ipocrita, piuttosto che sfogare su gli altri il
proprio malumore. L’autocontrollo praticato giornalmente, anche in cose
insignificanti, aiuterà l’alcolizzato mentale a uscire a poco a poco
dalle sue ubriacature.

—————-

– Superare i malumori terribili –

(Primo tempio della Self Realization Fellowship di Encinitas,
California, 5 marzo 1939)

Non è facile definire i malumori, le “lune”; ma voi sapete cosa sono.

Quando “avete la luna”, il vostro comportamento non è naturale; non siete la
persona che dovreste essere. In conclusione, vi sentite in uno stato
abominevole. E quanto è sciocco essere infelici per colpa di cio che voi
stessi fate! L’infelicità non piace a nessuno. Perché non analizzarvi la
prossima volta che “avrete la luna”? Vedrete allora in che modo vi
rendete volontariamente infelici; e mentre lo fate, altri, intorno a voi,
avvertono il vostro sgradevole umore. Dovunque andiate, vi tradite senza
parlare, perché il vostro stato d’animo porta le sue vibrazioni ai vostri
occhi, e chiunque vi guardi è consapevole della negatività ch’essi
registrano.

Vedendo i sentimenti oscuri riflessi nei vostri occhi, gli altri
si sentono respinti; vogliono stare lontani da quelle vibrazioni che mettono
a disagio. Dovete togliere il cattivo umore dal vostro specchio mentale
prima di poterne togliere il riflesso dai vostri occhi.

– Noi viviamo in una vetrina –

In questo mondo voi vivete in una vetrina, e tutti gli altri vi guardano.
Non potete assumere pose artificiose; dovete vivere una vita naturale. E
allora perché non comportarvi in modo che gli altri possano prendervi
come modello? Perché non dovrebberro vedere la gioia nel vostro volto?
Tutte le vostre buone qualità vengono nascoste, dentro di voi, dal vostro
umor nero.

Come gli altri osservano la vostra condotta, così voi studiate la loro.

Poiché osservate quelli che vi circondano, tendete a fare confronti e
cadete in preda ai malumori. Oppure divenite tristi per le infinite
difficoltà che si incontrano in questo mondo. Le “lune” sono spesso il
risultato di influenze ambientali. Ognuno di noi viene influenzato, in
modo diverso, dal mondo che ci circonda. Ma voi non dovete permettere
a voi stessi di indulgere nel cattivo umore causato da condizioni esterne.

Perché dovreste addossarvi gli effetti prodotti dal vostro ambiente? Alcuni
ricorrono alla depressione nel tentativo di evitare qualche problema.

Ma la depressione non è una via di scampo, né una valvola di sicurezza
per le emozioni. Ogni tanto, è naturale cadere nel malumore, ma non
perseverate in esso!

Ogni tipo di irritabilità ha una causa specifica che giace nella vostra
mente stessa. Per eliminare un cattivo umore dovete rimuoverne la causa.

Ogni giorno si dovrebbe fare un’introspezione per capire la natura del
proprio umore e per vedere come correggerlo, se è dannoso. Può darsi che vi
troviate in uno stato d’animo d’indifferenza. Nulla vi interessa qualsiasi
cosa vi si suggerisca. E’ allora necessario fare uno sforzo cosciente
per creare qualche interesse positivo. Guardatevi dall’indifferenza; essa
ossifica il vostro progresso nella vita paralizzando la vostra volontà.

Può darsi che il vostro malumore sia causato dal fatto che vi sentite
scoraggiati per una malattia, per la sensazione che non riacquisterete mai
più la salute. Dovete allora cercare di applicare le leggi del giusto vivere
che portano a condurre una vita sana, attiva e morale, e dovete pregare
per aver maggiore fede nel potere risanante di Dio.

Supponete, invece, che il vostro malumore provenga dalla convinzione che
siete un fallito e che non potrete mai avere successo in alcuna cosa.

Analizzate il problema e osservate se avete realmente fatto ogni sforzo
possibile per riuscire. Considerate il duro lavoro del presidente degli
Stati Uniti. Egli deve cercare di piacere a tutti i quarantotto stati,
(al tempo in cui Paramahansaji fece questa osservazione, Alaska e Hawaii
non facevano ancora parte degli Stati Uniti) e anche alle
altre nazioni.

C’è da stupirsi al pensiero che un uomo possa comprendere
e intraprendere tante cose. E poiché c’è tanta differenza tra la capacità di
lavorare di un uomo comune e quella che ha il presidente, immaginiamo
quanto maggiore debba essere la differenza tra la capacità del presidente e
quella di Dio, che è infinitamente più attivo! Dio dirige tutto l’universo,
fino al minimo dettaglio; e noi siamo fatti a Sua immagine. Perciò non
possiamo trovare scuse per il nostro mancato successo. Non temete il
duro lavoro, questo non ha mai fatto male a nessuno. Tuttavia, si deve
imparare a lavorare e a pensare con calma. Quando siete attivi con
calma, potete compiere qualsiasi cosa intraprendiate, perché la mente è
chiara.

Le persone, in genere, non solo non lavorano con impegno sufficiente
per ottenere il successo, ma non mantengono la mente abbastanza attiva.

Passano troppo tempo a non pensare. Ciò è considerato rilassamento. Ma
non è così: nel vero rilassamento la mente è attiva in modo tranquillo, si
può riflettere su Dio, su una bella scena di pace, o su qualche esperienza
piacevole. Una calma attività mentale positiva è ravvivante. Eppure
molte persone associano erroneamente lo sforzo creativo alla fatica e vi si
accostano con un atteggiamento teso e nervoso.

– I malumori fanno presa su una mente vuota –

Pensare creativamente è il migliore antidoto contro i malumori. Questi
stati d’animo fanno presa sulla vostra coscienza, quando siete in uno stato
mentale negativo, o passivo. Il momento in cui la vostra mente è vuota è
proprio quello in cui vi “viene la luna”, e quando ciò accade, il diavolo
corre ad esercitare la sua influenza su di voi. Perciò sviluppate il
pensiero creativo. Ogni volta che non siete attivi sul piano fisico, fate
qualcosa di creativo nella vostra mente. Mantenetela così occupata da non
avere il tempo per darvi ai malumori.

Pensare creativamente è meraviglioso; è come vivere in un altro mondo.

Tutti dovrebbero sviluppare questa facoltà. Prima di venire qui, io
difficilmente predispongo una parola della mia conferenza, ma mi addentro
nella coscienza del soggetto che ho scelto, e la mia anima incomincia a
dirmi cose meravigliose. Quando pensate creativamente, non
sentite né il corpo, né le “lune”, vi mettete in sintonia con lo Spirito. La
nostra intelligenza umana è fatta nell’immagine della Sua intelligenza
creativa che rende possibile ogni cosa; e se non viviamo in questa
coscienza, diveniamo un fascio di stati d’animo negativi. Pensando
creativamente noi distruggiamo tali stati d’animo e in questo modo
troveremo le risposte a tutti i nostri problemi e a quelli altrui.

I cattivi umori sono come un cancro: corrodono la pace dell’anima.

Ecco perché l’uomo soggetto ai cambiamenti di umore non riesce a
liberarsi dei suoi guai. Ricordate: per quanto ogni cosa possa esservi
andata male, non avete il diritto d’essere di malumore. Nella vostra mente
potete essere vincitore. L’uomo soggetto a cambiamenti di umore,
quando è vinto, ammette la sconfitta; ma l’uomo la cui mente rimane
invitta, sia pure il mondo ridotto in cenere ai suoi piedi, è sempre il
vincitore.

Volete essere un prigioniero, o un conquistatore? Legandovi così
strettamente ai vostri stati d’animo, vi rendete incapace di continuare la
battaglia della vita. Non appena permettete ad essi di avviluppare la
vostra mente, la volontà vi si paralizza. I diversi cambiamenti di umore
annebbiano il cervello, sminuendo la facoltà di giudizio, cosicché i vostri
sforzi vengono sprecati.

Gli stati d’animo negativi sono i freni sulle ruote del vostro progresso.

Voi potete vincere i vostri malumori, per quanto terribili vi possano
sembrare. Dovete prendere la decisione di non cedere mai più a qualche
stato d’animo negativo; e se esso vi assale malgrado la vostra
determinazione, analizzatene la causa e fate qualcosa di costruttivo per
eliminarla.

Non continuate a fare le cose in uno stato d’indifferenza, se questo è il
vostro atteggiamento, perché l’indifferenza è il peggiore di tutti
gli stati d’animo.

In quei momenti, ricordatevi che non siete voi il creatore di voi stesso;
Dio vi ha creato, ed è Lui che governa l’universo per voi. Qualunque sia il
vostro lavoro, svolgetelo con entusiasmo, per Lui. Occupatevi di attività
creative, perché Egli vi ha dato un potere infinito. Come osate fare di voi
stessi un essere mentalmente fallito, solo per voler indulgere nei malumori
che vi avvelenano? Liberatevi da questi stati mentali distruttivi. Essi
sono, in realtà, i freni sulle ruote del vostro progresso. Finché non li
rimuovete, non potete avanzare. Ogni mattina, ricordatevi che siete figlio
di Dio e che, quali che siano le vostre difficoltà, avete il potere di
superarle. Erede del cosmico potere dello Spirito, siete più pericoloso del
pericolo!

Un ragazzo intelligente non si prende la briga di lavorare su problemi
semplici; egli gode a sfidare quelli difficili. Molte persone, invece,
vengono spaventate dai problemi della vita. Io non li ho mai temuti, perché
ho sempre pregato: “Signore, possa il Tuo potere crescere in me. Mantienimi
nella coscienza positiva che, col Tuo aiuto, potrò sempre superare
le mie difficoltà”. Pensate a un problema in modo costruttivo finché non
riuscite più a pensare. Quando sto risolvendo un problema, vado fino
all’ennesima potenza per coprire tutte le possibilità che portino alla
soluzione, finché, onestamente, posso dire: “Ho fatto del mio meglio, e
questo è tutto ciò che posso fare”. Poi lo dimentico.

Una persona che conserva nella propria coscienza la preoccupazione
per un problema diviene “lunatica”. Evitatelo. Quando si presenta un
problema, invece di soffermarvi su di esso pensate ad ogni possibile via
d’azione per liberarvene. Se siete incapaci di pensare, paragonate il vostro
guaio specifico a quelli, simili, di altre persone, e imparate dalle loro
esperienze a discernere quali vie portano al fallimento e quali conducono
al successo.

Scegliete le misure che sembrano logiche e pratiche, e poi
datevi da fare per porle in atto. L’intera biblioteca dell’universo è
nascosta dentro di voi. Tutte le cose che volete sapere sono dentro di voi.

Per portarle alla luce, pensate in modo creativo.

tratto da Lista Sadhana – Guido da Todi – http://www.guruji.it

Libri su “Come guarire dalla depressione” qui

Annunci

Read Full Post »

Articoli selezionati

La natura della sofferenza
Nella cornice della pratica buddista,
riflettere sulla sofferenza
ha un’enorme importanza,
perche’ e’ comprendendo
la natura della sofferenza
che si matura una piu’ ferma risoluzione
a por termine a tutte le cause di sofferenza,
e ai comportamenti
come alle azioni insalutari
che la incrementano,
e ad aumentare l’entusiasmo necessario
per intraprendere quelle azioni
e comportamenti salutari
che […]

linea

La felicità nascosta
Non siete giustificati d’essere tristi quando la vostra tristezza
è dovuta a motivi egoistici. Mi direte di avere valide ragioni
per essere infelici, perché incontrate solo fallimenti e non
vedete un vero avvenire davanti a voi.
Ebbene, vedete male: i giorni si susseguono e non si rassomigliano,
e anche se oggi il sole è nascosto dalle nubi, […]

Leggi tutto l’Articolo »

linea

Felicità radicale
(di Ajahn Sucitto)
[per libera distribuzione]
(Tradotto da Letizia Baglioni)
———————————-
Pur avendo insegnato per quarantacinque anni, il Buddha affermava che c’era tutta una serie di cose che aveva compreso ma non insegnato. E perché non le aveva insegnate? Perché saperle non era indispensabile ai fini della comprensione cui attribuiva il massimo valore: ossia, che il modo in cui […]

Leggi tutto l’Articolo »

linea

La causa dell’insoddisfazione
La seconda verità del Buddha ci dice che la causa della nostra insoddisfazione è il desiderio, che si può anche descrivere come attaccamento, avidità o impulso ad afferrare. L’oggetto specifico non sembra importante: la buona tavola, un caro amico, un ideale spirituale, se ci attacchiamo proveremo insoddisfazione e soffriremo.
Da dove viene, […]

Leggi tutto l’Articolo »

linea

Elenco libri utili sulla Depressione


Un rimedio naturale per la cura delle forme depressive lievi e moderate
ISBN: 8878185949

Un classico ancora insuperato sull’iperico. Tutta la rassegna scientifica degli studi che comprovano la straordinaria efficacia di questa pianta per la depressione media, l’ansia, le meteoropatie, i disturbi neurovegetativi della menopausa. Quasi nulli effetti collaterali, poco costo e gestione autonoma.
Compralo su Macrolibrarsi

CD di terapia guidata
ISBN: 8880934694

Dodici brani di Musicoterapia utili per ritrovare fiducia, serenità, stima di sè, voglia di ritornare protagonisti del proprio benessere. Una innovativa tecnica psicoterapeutica propone un percorso di serenizzazione e di rilassamento, con immagini positive per una presa di coscienza personale. Un’esperienza che permette di portare immediato sollievo, ritrovando energia e coraggio.

La tecnica psicoterapeutica della Musicoterapia Cinematografica permette di superare depressione, crisi di panico, ansia e altri disturbi psichici unendo il potere catartico della musica alle virtù terapeutiche delle parole.

Contiene un CD e una guida illustrata per conoscere le caratteristiche della depressione, quali sono le persone più colpite, quali le terapie applicabili.
Compralo su Macrolibrarsi

ISBN: 888816362X

Dopo “Depressione. A ciascuno la sua cura” – dove sono state esplorate tutte le possibili strade terapeutiche, convenzionali e non, per curare la malattia – in questo saggio gli Autori si propongono di far conoscere la depressione nei suoi aspetti più peculiari per poterla individuare prima che essa compaia.

Chi sta sviluppando la depressione dà inevitabilmente qualche segnale della malattia, perché ha già in sé tracce visibili di quella sofferenza che muove l’anima nella direzione della rinuncia e dell’oscurità. Qualche lieve disturbo del sonno, inappetenza, o, viceversa, eccessivo appetito, la voglia di appartarsi, di restare soli, lunghi silenzi, apatia, malinconia, irritabilità, sono questi alcuni dei segni anticipatori più comuni che genitori, insegnanti e familiari dovrebbero saper cogliere e valutare in termini di durata e d’intensità.

In Italia parlare di prevenzione per la depressione è poco diffuso e gli Autori si interrogano in modo inquietante perché i tanti “addetti ai lavori” non si adoperino in questo senso. Questo libro, unico nel suo genere, offre al lettore semplici e chiare indicazioni per potersi muovere verso le migliori azioni di prevenzione da adottare.
Compralo su Macrolibrarsi

Dieta Gift: per una sana alimentazione e un nuovo stile di vita
ISBN: 8845118908

In Prevenire e Curare la Depressione con il Cibo gli autori spiegano in modo semplice alcune realtà scientifiche come, per esempio, quali alimenti possono determinare modifiche della biochimica cerebrale e influire sull’umore; perché l’insulina è uno degli ormoni peggio trattati dall’alimentazione contemporanea (l’aumento del diabete lo testimonia) e perché tenendola in equilibrio con l’alimentazione quotidiana si possono controllare sintomi ansiosi e depressivi.

Inoltre guidano il lettore alla ripresa del movimento fisico, portandolo a capirne gli effetti anche solo iniziando a camminare, La gioia di vivere che deriva da una combinazione naturale di movimento, alimentazione e conoscenza trova nel libro la sua espressione pratica in una parte ricca di preziosi suggerimenti che possono fornire strumenti pratici per interferire personalmente con il proprio disagio psichico.

Cambiare l’orario dei pasti può cambiare il nostro stato d’animo, il nostro umore e dare nuovo sprint alla nostra esistenza?

La tesi degli autori trae lo spunto dalla loro diretta esperienza clinica, dalla casistica nata con il successo del libro DietaGIFT, la dieta che non conta le calorie, e dagli studi più recenti in tema di alimentazione mondo scientifico sta verificando che la maggior parte dei processi mentali – pensieri, emozioni, depressione, rabbia – ha alla base una particolare caratteristica biochimica e che su ognuna di queste caratteristiche può interferire ciò che mangiamo ogni giorno.
Compralo su Macrolibrarsi

Il male oscuro come opportunità di crescita spirituale
ISBN: 9788804558514

Ma è proprio vero che la depressione, che colpisce milioni di persone in tutto il mondo, sia un buco nero dal quale non possa nascere nulla di positivo?

La nota insegnante zen americana Cheri Huber cerca di smentire questo diffuso preconcetto e di trasmettere un messaggio diverso: la depressione, se giustamente affrontata, può portare in sé anche dei valori positivi.

Anzi, se la consideriamo come qualsiasi altro aspetto della vita, è addirittura possibile trasformare questo stato di intensa sofferenza in un prezioso dono per la crescita spirituale. Per poter accendere nuovamente la scintilla della speranza in chi soffre di depressione, è di fondamentale importanza smettere di colpevolizzarsi e imparare a provare compassione per se stessi.

Questo libro non pretende di sostituirsi alle terapie o ai consigli degli specialisti, ma offre un punto di vista nuovo e del tutto alternativo su come affrontare la depressione grazie alle tecniche provenienti dall’antico patrimonio di saggezza del buddhismo zen.
Compralo su Macrolibrarsi

Medicina narrativa e declinazioni della sofferenza
ISBN: 9788883359897

I colori della Depressione si propone di affrontare la patologia depressiva in relazione alle differenze di genere, ai modelli interculturali di riferimento, alle grandi stagioni della vita e al dolore psichico ad esse inevitabilmente associato.

Nel suo sviluppo, il convegno dal quale trae spunto il volume ha dunque proposto una riflessione di più ampio respiro nel tentativo di superare il riduzionismo biologistico o psicologizzante per approdare a un modello di pensiero che in primis si interroghi sulle ragioni della cura e sulle storie dei curanti, sui modelli di benessere consci ed inconsci, sul significato della vita e della morte, della felicità, della sofferenza.
Compralo su Macrolibrarsi

Sentieri di luce nel buio dell’anima
ISBN: 9788850326044

Gli stati depressivi non sono un’invenzione dell’età moderna. Esistono da sempre. Come dimostrano numerose testimonianze, la depressione e la sua variante più attenuata, la malinconia, sono state descritte da artisti e letterati dei secoli passati. Fino ad oggi, tuttavia, si è indagato pochissimo sui fattori scatenanti, i motivi e le cure della depressione.

Senza dubbio ciò è in parte da ricollegare alla dinamica stessa di questo stato d’animo, perché diversamente dal soggetto aggressivo, che scarica la frustrazione all’esterno, il depresso la tiene tutta per sé. Si ritrae al proprio interno, si nasconde, non vuole avere nulla a che fare con il resto del mondo e, di conseguenza, riceve anche molta meno attenzione.

In questo libro il famoso medico e terapeuta Ruediger Dahlke analizza la psicodinamica della depressione, che in ultima analisi risulta seguire uno schema semplice: quello di una discrepanza tra le aspettative individuali e la realtà percepita soggettivamente dall’interessato. Quello che il depresso considera il significato, lo scopo della sua vita va perduto, o comunque non si realizza.

Dahlke si propone di illustrare i fattori individuali e collettivi che portano a ritirarsi nello stato depressivo, a renderli evidenti ai diretti interessati. Solo liberando dall’ombra desideri e progetti andati frustrati, solo riprendendone coscienza potremo infatti indirizzare la nostra vita in una direzione più corretta.

Dahlke ci spiega come possiamo liberare dall’ombra le immagini del nostro inconscio e abbandonare vecchi schemi. Una serie di esercizi pratici ci aiuterà a liberare le energie vitali bloccate, a riconquistare sicurezza e a tornare a svolgere un ruolo attivo nell’organizzazione della nostra vita.
Compralo su Macrolibrarsi

Una guida preziosa per tutti coloro che soffrono di un male incredibilmente diffuso eppure spesso trascurato
ISBN: 9788872171783

La depressione è una malattia assai più comune di quanto generalmente si creda. L’autore ne illustra brevemente le cause alla luce delle teorie più accreditate, fornendo nel contempo al lettore tutti gli strumenti per affrontarla.

Propone, dunque, una guida pratica e accessibile che individua ed analizza accuratamente i comportamenti autolesionistici dei soggetti depressi, suggerendo modelli alternativi per evitarli.
Compralo su Macrolibrarsi

Autori Vari
ISBN: 9788879063579

Vi sono varie situazioni che provocano dolore o preoccupazione, e a volte si trasformano in vere e proprie patologie. Questo manuale vi darà indicazioni utili per riconoscerle, sapere quali sono le terapie possibili e a chi rivolgersi.
Compralo su Macrolibrarsi

Terapie dolci e naturali per una trasformazione positiva dell’essere

art. attualmente esaurito

Per molte persone l’ansia e la depressione rappresentano la sconfitta della vita. Questo libro accetta la sfida e propone di vincere questi malesseri usando metodi e terapie che non abbiano effetti collaterali. L’autrice analizza le radici del disagio, ci insegna ad ascoltare il messaggio della malattia e fornisce utili consigli per prevenire e curare lo stato di stress che è all’origine del disturbo.

Dopo aver messo in guardia sull’uso troppo facile degli psicofarmaci, il libro elenca una serie di terapie dolci e rimedi naturali: l’omeopatia, la terapia del sorriso, i fiori di Bach, la fitoterapia, l’aromaterapia, l’idroterapia, gli oligoelementi, la meditazione, l’automassaggio, la musicoterapia, la cristalloterapia, la cromoterapia.
Compralo su Macrolibrarsi

art. attualmente esaurito

In questo volume non solo si spiega in modo chiaro cosa sono stress, ansia e depressione e come si manifestano, ma vengono fornite indicazioni su come prevenirli e affrontarli, con una piccola bibliografia e un glossario dei principali termini scientifici utilizzati.
Compralo su Macrolibrarsi

La natura contro la depressione

L’iperico detta anche erba di S. Giovannni è famosa soprattutto per la sua efficacia contro i disturbi di origine nervosa come ansia e depressione ma nell’antichità veniva usata anche contro le malattie e i disturbi dell’apparato digerente. Applicata esternamente sotto forma di olio aiuta a curare piccole lesioni e scottature mentre aggiunta al vino abbassa la febbre.
Compralo su Macrolibrarsi

Una nuova strada per curare lo stress, l’ansia e la depressione senza farmaci né psicanalisi
ISBN: 9788860614087

Stress, ansia e depressione sono spesso additati come i responsabili di malesseri e malattie di ogni tipo e gravità. Ma qual è l’approccio migliore per affrontarli e sconfiggerli? Secondo questo testo rivoluzionario, basato su rigorosi studi scientifici e scritto da un illustre psichiatra, non servono farmaci né psicanalisi, ma è sufficiente risvegliare le energie sopite del proprio organismo.

Rifacendosi alla sua esperienza di medico e ricercatore nel campo delle scienze cognitive, aperto nel considerare gli indiscussi risultati ottenuti in questo ambito da medicine alternative come quella cinese o tibetana, David Servan-Schreiber propone una nuova “medicina delle emozioni”, naturale e dolce, che consente a chiunque di ritrovare – in tempi ragionevoli e senza inutile dispendio di denaro – equilibrio psicofisico e serenità.

E ci spiega come agiscono sulla nostra intelligenza emotiva i sette metodi terapeutici da lui considerati più efficaci: dalla famosissima agopuntura alla molto meno conosciuta coerenza del ritmo cardiaco – raggiungibile mediante semplicissimi esercizi di respirazione -, all’assunzione degli acidi grassi Omega-3, l'”olio che fa funzionare il cervello”. Sette vie percorribili, dunque, per sanare insieme il corpo e l’anima e, finalmente, guarire.
Compralo su Macrolibrarsi

Nuove possibilità di affrontare l’ansia, il dolore, lo stress e la depressione
ISBN: 8848116884

Da tempo immemore l’ipnosi viene utilizzata come metodo di guarigione del corpo e della psiche. La medicina e la moderna psicoterapia si avvalgono delle peculiari possibilità offerte da questo sistema terapeutico per curare gli stati d’ansia e gli attacchi di panico, rafforzare il sistema immunitario e sconfiggere la depressione.

E’ soprattutto il rapporto di fiducia che si instaura tra medico e paziente che permette di attivare le potenzialità quasi illimitate che sono latenti nell’interiorità di ciascuno di noi, ottenendo risultati straordinari.

L’autore illustra inoltre alcune tecniche autoipnotiche di sperimentata efficacia che consentono di esplorare le affascinanti possibilità offerte dall’ipnosi nella vita di ogni giorno, anche senza la guida di un terapeuta.
Compralo su Macrolibrarsi

La depressione post-partum
ISBN: 8849001827

Cos’è la depressione post-partum e cosa la distingue dalla depressione maggiore e/o bipolare? Quali sono i sistemi di classificazione e valutazione diagnostica? Come individuare gli effetti della depressione materna sull’interazione diadica e sullo sviluppo del bambino?

Avvalendosi dei risultati della letteratura scientifica più recente, il libro di Massimo Ammaniti, Silvia Cimino e Cristina Trentini offre un inquadramento sistematico ed esaustivo delle problematiche cliniche relative alla depressione con insorgenza nelle prime settimane dopo il parto, della varietà dei percorsi interpretativi e delle necessarie strategie di supporto. Si propone quindi come utile strumento di studio per approfondire le difficoltà connesse all’acquisizione del ruolo materno, ma anche di lavoro per chi opera nell’area degli interventi di sostegno alla genitorialità, con l’obiettivo di prevenire o ridurre gli effetti della depressione materna sullo sviluppo del bambino.
Compralo su Macrolibrarsi

Per vincere la paura, la depressione e l’aggressività
ISBN: 3937078916

In queste pagine troviamo una nuova visione della malattia e della sofferenza come occasione tutta positiva di crescita interiore. Il presupposto, ampiamente espresso dall’autore, è la presa di coscienza della realtà dell’essere umano in quanto individualità che ha un corpo e un’anima ma è uno spirito.

Solo l’essere umano che si desta alla realtà dello spirito e si vive come soggetto spirituale può signoreggiare la malattia, può superare l’immobilismo interiore e affrontare la sfida del divenir sano ogni giorno in modi sempre nuovi. Il testo è scorrevole e di agevole lettura per tutti, ma non per questo superficiale. Anzi, l’autore approfondisce tematiche complesse che portano a comprendere il significato evolutivo della malattia e a districarsi nella sfida quotidiana di fronte a patologie tanto comuni quanto diffuse quali la depressione e l’aggressività.
Compralo su Macrolibrarsi

L’enigma della depressione nei bambini e negli adolescenti
ISBN: 9788846495143

La depressione nei bambini e negli adolescenti è un fenomeno diffuso, spesso nascosto dietro sintomi come antisocialità, disturbi del comportamento, difficoltà scolastiche e iperattività.

Data l’entità del fenomeno, quali criteri sono adatti a comprenderlo e curarlo? Quali le somiglianze e le differenze rispetto ai modelli che, come psicoterapeuti e psicoanalisti, utilizziamo per gli adulti?

Il volume vuole rispondere a questi e altri quesiti che la depressione propone a coloro che, a tanti livelli, sono chiamati a farvi fronte. Risposte affrettate e generiche, volte alla scomparsa dei sintomi spesso cercata con il ricorso immediato al farmaco, finiscono per essere una falsificazione del problema, che ne ostacola la risoluzione.

Viene dunque qui proposta una riflessione teorica e clinica approfondita sulla depressione, sia nel suo significato patologico che in quello trasformativo ed evolutivo. Viene, inoltre, sostenuta la possibilità di utilizzare il modello psicoanalitico come mezzo di comprensione dell’origine del problema e dei suoi legami con il contesto genitoriale e familiare e come strumento terapeutico di eccellenza per entrare in contatto con i nuclei interni profondi attraverso il paziente lavoro di decodifica realizzabile all’interno della relazione terapeutica.
Compralo su Macrolibrarsi

Analisi della personalità di Cristo – Analizzare la sua personalità ci aiuterà ad assimilare meccanismi utili per migliorare la qualità della nostra vita e per prevenire le più insidiose malattie psichiche moderne: la depressione, l’ansia e lo stress
ISBN: 9788888951065

INCHIESTA PSICOLOGIA SULLA PERSONALITÁ DI CRISTO E SUI SEGRETI DELLA SUA INTELLIGENZA

Questo libro, così come Il Maestro dei Maestri, non parla di religione e non è uno saggio di teologia, ma uno studio psicologico sull’umanità di Cristo negli ultimi giorni della sua vita, poiché in essi sono contenuti i segreti della sua complessa missione.

Aveva compiuto miracoli spettacolari e alleviato la sofferenza di tutte le persone che lo avevano cercato o che aveva incontrato nel suo cammino, ma quando si trattò del proprio dolore evitò di fare uso del suo potere soprannaturale. Analizzare la sua sensibilità ci aiuterà ad assimilare meccanismi utili per migliorare la qualità della nostra vita e per prevenire le più insidiose malattie psichiche moderne: la depressione, l’ansia e lo stress.
Compralo su Macrolibrarsi

CD di terapia guidata per affrontare ansia, panico, depressione e insonnia
ISBN: 888093516X

Tredici brani di Musicoterapia richiamano alla mente atmosfere che rievocano ambienti simbolici dotati di valore terapeutico. La tecnica di comprovata efficacia clinica può indurre nella mente ritmi cerebrali più tranquilli, ridurre la produzione di catecolamine e di ormoni dello stress. Musica e parole aiutano a ritrovare fiducia in se stessi, infondendo serenità, coraggio, voglia di tornare protagonisti del proprio benessere e fornendo un valido strumento col quale affrontare e superare ansie e preoccupazioni. Una vera seduta di psicoterapia che può portare un rapido sollievo a chi soffre di ansia, timori, preoccupazioni, paure, insonnia e somatizzazioni quali tachicardia, nodo alla gola, senso di vertigine e tremori. Con la spiegazione tecnica del metodo e l’indicazione sui rimedi naturali, omeopatici e non, da assumere in caso di ansia.
Compralo su Macrolibrarsi

E guarire: acne, allergie, asma, bronchite, carie, cistite, colite, depressione, gotta, influenza, insonnia, ipertensione, orticaria, osteoporosi, vertigini

Un metodo naturale per raggiungere e mantenere l’equilibrio ideale fra il corpo e la mente, prevenendo le malattie e i disturbi più comuni

  • Che cosa sono gli oligoelementi
  • In quali alimenti sono contenuti
  • Il fabbisogno quotidiano
  • Le indicazioni per un’alimentazione razionale
  • Il repertorio terapeutico
  • Uso singolo e associazioni di oligoelementi

Una guida completa per conoscere a fondo gli oligoelementi e le loro proprietà.
Compralo su Macrolibrarsi

CD terapia guidata per affrontare panico, ansia e depressione
ISBN: 9788880936565

Dalla decennale esperienza di un noto psichiatra e psicoterapeuta, una tecnica innovativa permette di superare angoscia, panico, timidezza, sfiducia in se stessi e altri disturbi psichici unendo il potere catartico della musica alle virtù terapeutiche delle parole, che invitano l’ascoltatore a calarsi nei panni dell’attore protagonista di un avvincente film d’azione.

La tecnica immaginativa della Musicoterapia Cinematografica permette di superare ansia e tensioni, risvegliando nell’ascoltatore l’animo del guerriero attraverso il potere catartico della musica e della Psicoterapia d’azione, stimolando la mente imprigionata dal panico e guidandola verso il benessere.

Roberto Pagnanelli ci accompagna in un viaggio alla scoperta di se stessi attraverso situazioni guidate di carattere simbolico, un’esperienza che permette di portare immediato sollievo, ritrovando energia e coraggio. Contiene un CD e un opuscolo illustrato con le indicazioni tecniche del metodo e la spiegazione dei singoli esercizi.
Compralo su Macrolibrarsi

Read Full Post »

10

<Come proteggersi, al mattino, dai pensieri di depressione notturna…>
di Dr. Mario Rizzi

Una persona ignara che vive una vita materialistica, pensa, agisce e vive in conformità al suo ambiente. Dorme a lungo e, durante il giorno, si lascia trascinare sulle onde dell’oceano di questo mondo, anche in virtù della sua programmazione materialista del mattino. Solo quando e toccata dalle disgrazie comincia eventualmente a riflettere; oppure, se la prende con Dio e ricorre ad una scatola di pastiglie.

La migliore medicina è, invece, utilizzare le ore del mattino nel senso voluto da Dio e dare cosi un orientamento positivo a tutta la giornata. Le forze cosmiche sono un’alta fonte di energia e si possono assimilare particolarmente bene nelle ore del mattino, quando il corpo si trova ancora in armonia. Esse fluiscono dalla farmacia di Dio e sono per ogni cellula del corpo l’acqua della vita. A te, o uomo, e dato di riceverle!

Il corretto uso di questa preziosa medicina sta nel retto atteggiamento interiore verso la vita spirituale divina. Il tuo primo pensiero del mattino aprirà o chiuderà la tua anima e il tuo corpo a questa energia vitale. Perciò, è di essenziale importanza il tuo primo pensiero e il tuo rivolgerti alle forze vitali esistenti che aspettano solo di essere richiamate.

Molte persone si svegliano di malumore, o perché hanno dormito male o perché sono oppresse da brutti sogni che rispecchiano il loro stile di vita. A volte, si svegliano con disturbi in questa o in quella parte del corpo, per cui per loro la giornata e già cominciata male.

Pensieri sgraditi, sia di giorno che di notte, non sono altro che la conseguenza di una programmazione quotidiana negativa. La persona che si occupa solo di cose materiali non riesce più a liberarsi dalla selva dei suoi pensieri. Quello che la occupa o le fa’ male al mattino se lo porta appresso durante la giornata e durante la notte nel sonno. A causa di questa errata impostazione della vita, è circondata continuamente da vibrazioni negative che si crea da sé. Queste vibrazioni che sono sorte in lei creano anche una risonanza nella sua sfera vitale esteriore, nel mondo.

Una persona così negativa non solo dà libero sfogo alle vibrazioni create, ma ne risveglia altrettante nel suo prossimo che si trova sulla stessa lunghezza d’onda, oppure le proietta nell’ambiente atmosferico. Da quel punto le vibrazioni torneranno certamente su di lei. Se non controlla il suo modo di vivere, l’uomo rimane in un campo energetico carico di forze negative che danneggiano sempre più i suoi nervi e le cellule del suo corpo.

Queste continue risonanze negative indeboliscono il corpo e generano le malattie. Prima o poi, eventualmente nella prossima vita, questo modo sbagliato di pensare e di agire fa’ sentire i suoi effetti. Queste negatività sfociano anche in aggressività ed eccessi che danneggiano l’anima.

Queste continue azioni contrarie alla Legge di Dio creano gli involucri dell’anima. Poi affinché questi involucri si sciolgano, ed il corpo possa ristabilire gli effetti della colpa dell’anima, possono essere necessarie diverse incarnazioni.

Da queste spiegazioni, si capisce come siano decisivi i primi pensieri al risveglio. Perciò, esamina te stesso ed esercita un buon autocontrollo giornaliero. Esercitati a pensare e ad agire in modo giusto; così facendo non arrecherai danno né alla tua anima e neppure al tuo corpo.

I pensieri nobili e positivi sono forze stimolanti che ti mantengono sano e forte per tutta la vita terrena. Le forze eteree sono la migliore medicina. Le tue cellule, i nervi, il cuore e la circolazione sanguigna, tutti i tuoi organi sono assetati di queste vibrazioni divine ad alta frequenza.

Il tuo corpo non ha bisogno solo di una giusta alimentazione, come molti credono, ma anche di pensieri eterei positivi, stimolanti. Ogni cellula del tuo corpo e una figlia che vuole essere trattata con amore, per poter reagire e vivere in modo giusto. Per questo, manda alle tue cellule, le figlie del tuo corpo, pensieri positivi. Esse ti ripagheranno vibrando al ritmo delle alte forze eteree, sia di notte che di giorno. Con una programmazione positiva al mattino, si sviluppano le forze eteree in te.

Non appena l’uomo si e abituato ad un ritmo di vita divino, cioè in armonia con la Legge divina, anche le sue abitudini alimentari cambiano. Il corpo reagisce di più all’armonia delle forze eteree che alle forze del mondo, che esigono cose contrarie alla Legge di Dio, rendono insoddisfatti e tirano l’uomo verso il basso.
Programmati al mattino con una preghiera che va fatta con convinzione e va rivolta ad una potenza superiore che vive ed agisce in te, nella tua anima. Questa potenza interiore è il divino etere, la scintilla dell’anima che contiene tutte le forze cosmiche necessarie a sviluppare una vita armoniosa.

Quando preghi, pensa a Colui che vuoi che esaudisca la preghiera. Sappi che ogni pensiero ti può portare dolore o gioia. Perciò, prega dal profondo del tuo cuore Dio, il tuo Signore, affinché Lui diventi tua guida nella vita quotidiana. Dio e tuo Padre. Lui, il Signore, vorrebbe per Suo figlio solo il bene.

Tuo Padre è al di sopra delle cose di questo mondo. Lui sa e vede tutto e conosce le caratteristiche della tua anima e anche i pericoli che stanno in agguato. Tuo Padre vede la tua vita eterna. Solo Lui ti può guidare, proteggere e mantenere in salute. Lui, tuo Padre, e la maggior potenza in tutto l’universo. Di che cosa hai paura, se Dio, lo Spirito, tuo Padre vive in te?

Di te devi avere paura, o uomo, dei tuoi bassi pensieri e delle tue azioni! I pensieri che tu produci ti portano il bene o il male. Se tu dunque sei la causa delle tue sofferenze, vedi in te il nemico. Il tuo modo di pensare, di vivere e di agire attuale determina il tuo futuro. Esso può essere per te una maledizione o una benedizione.

Nessuna persona può farti del male, se tu ti trovi in armonia con la somma forza, con il tuo Padre celeste. Sono i tuoi pensieri che escludono Dio, che liberano energie negative ed attirano forze opposte che ti fanno più male che bene. Pertanto sappi, uomo, che al tuo risveglio una preghiera di cuore riattiva le sacre energie assopite in te, che eserciteranno per tutta la giornata un influsso positivo su di te, perché tu le integri continuamente nella tua vita quotidiana.
Lo Spirito del tuo eterno Padre si trova in ogni cellula del tuo corpo ed anche in ogni cellula del tuo prossimo. Se l’uomo e in grado di mettere in azione queste sacre forze, crea un fluido invincibile che lo protegge da tutti gli influssi negativi, dalle malattie e dalle negatività di questo mondo, se questo e bene per la sua anima.

Dopo che hai pregato e che ti sei messo in contatto con Dio, tuo Padre, il cui Spirito abita nella tua anima, programma le cellule del tuo cervello. Parla con l’esercito delle tue cellule, sintonizzandolo sulle alte frequenze positive dello Spirito.

Parla loro in questo senso: “Ora parlo con le cellule del mio corpo”. Comincia con le cellule del cervello e parla loro con convinzione. Un tiepido tentativo, dietro al quale non ci sia convinzione e buona volontà, non attiva le cellule. Pensa, uomo, che in ogni cellula c’è la forza dell’Assoluto, la forza della Legge di Dio.

Oggi pensa solo in modo conforme a questa Legge, poiché il Signore ha detto: “Diventa perfetto come il Padre tuo che sta nei Cieli”. Questa frase deve diventare la tua pietra di paragone. Nelle cellule del tuo cervello non dovrebbero più trovar posto pensieri negativi. Contrapponi a qualsiasi moto di aggressività il pensiero: “IO SONO LA QUIETE ED IL SILENZIO”, programmando in questo senso il tuo esercito di cellule. Guardati dall’agitazione e dal nervosismo, da qualunque parte essi provengano, sia dagli uomini che dalla tecnica.

Pensa sempre: “Non c’e niente che mi faccia paura, perché lo Spirito di Dio vive in ogni cellula del mio corpo. Mi rimetto alla Sua guida onnipotente”.

Al tuo cuore, al sangue e a tutte le altre cellule ed organi parla così: “Ogni cellula si metta in armonia con l’Infinito e cosi rimanga. Nessun virus può attaccarmi, perché in ogni cellula del mio corpo vive lo Spirito di Dio.

Al mio stomaco do ordine di richiedere solo cibi sani e di sintonizzarsi con
essi. Al palato do l’ordine di farsi sentire solo quando il corpo ha
veramente bisogno di cibo e anche in quel caso di desiderare solo cibo
conforme alla Legge.

Ai miei ormoni ed alle mie ghiandole ordino di funzionare secondo il ritmo
divino e di non lasciarsi influenzare dall’esterno.

Durante tutta la giornata, resterò in armonia e non lascierò che le
negatività entrino in me.

Il Signore mi sia di guida.

L’Assoluto mi accompagni nella vita e mi aiuti a riconoscere tutti gli
errori che ancora sono in me, fino a quando il mio cuore riposerà completamente in Dio, mio Padre”.

Chi si circonda ogni mattina di questi alti pensieri, come di una forza, e durante la giornata rimane in sintonia con essi e con l’Infinito, per mezzo di brevi ma sentite preghiere di ringraziamento, diventerà una persona spiritualmente sapiente, che sa sfruttare le ore del mattino tra le quattro e le sette e metterle al servizio della sua giornata. Le forze interne ed esterne sono al servizio di una tale persona.

——————————-

Riferimenti bibliografici:

Una guida preziosa per tutti coloro che soffrono di un male incredibilmente diffuso eppure spesso trascurato .. La depressione è una malattia assai più comune di quanto generalmente si creda. L’autore ne illustra brevemente le cause alla luce delle teorie più accreditate, fornendo nel contempo al lettore tutti gli strumenti per affrontarla.Propone, dunque, una guida pratica e accessibile che individua ed analizza accuratamente i comportamenti autolesionistici dei soggetti depressi, suggerendo modelli alternativi per evitarli.

Compralo su Macrolibrarsi

Sentieri di luce nel buio dell’anima
Gli stati depressivi non sono un’invenzione dell’età moderna. Esistono da sempre. Come dimostrano numerose testimonianze, la depressione e la sua variante più attenuata, la malinconia, sono state descritte da artisti e letterati dei secoli passati. Fino ad oggi, tuttavia, si è indagato pochissimo sui fattori scatenanti, i motivi e le cure della depressione.Senza dubbio ciò è in parte da ricollegare alla dinamica stessa di questo stato d’animo, perché diversamente dal soggetto aggressivo, che scarica la frustrazione all’esterno, il depresso la tiene tutta per sé. Si ritrae al proprio interno, si nasconde, non vuole avere nulla a che fare con il resto del mondo e, di conseguenza, riceve anche molta meno attenzione.

In questo libro il famoso medico e terapeuta Ruediger Dahlke analizza la psicodinamica della depressione, che in ultima analisi risulta seguire uno schema semplice: quello di una discrepanza tra le aspettative individuali e la realtà percepita soggettivamente dall’interessato. Quello che il depresso considera il significato, lo scopo della sua vita va perduto, o comunque non si realizza.

Dahlke si propone di illustrare i fattori individuali e collettivi che portano a ritirarsi nello stato depressivo, a renderli evidenti ai diretti interessati. Solo liberando dall’ombra desideri e progetti andati frustrati, solo riprendendone coscienza potremo infatti indirizzare la nostra vita in una direzione più corretta.

Dahlke ci spiega come possiamo liberare dall’ombra le immagini del nostro inconscio e abbandonare vecchi schemi. Una serie di esercizi pratici ci aiuterà a liberare le energie vitali bloccate, a riconquistare sicurezza e a tornare a svolgere un ruolo attivo nell’organizzazione della nostra vita.

Compralo su Macrolibrarsi

La depressione nell’ultimo cinquantennio è stata terra di conquista da parte delle case farmaceutiche che ricorrendo al poco conosciuto disease mongering, hanno creato, a tavolino, nuove patologie e soprattutto nuovi bisogni per plasmare una categoria sempre più ampia di clienti, non certamente di pazienti. È sconcertante come numerosi psichiatri e ricercatori abbiano colluso, spesso in maniera consapevole, con questa dinamica di mercato che nulla ha a che fare con la scienza.

L’autore ha sentito la necessità, ripercorrendo un lungo viaggio nella storia, nell’antropologia culturale, nelle neuroscienze, nella clinica, nella letteratura e nell’arte, di riportare alla luce le vere caratteristiche della depressione e le sue possibili cause. Convinto che solo una comprensione approfondita, priva di ideologie e di pregiudizi, possa fornire una valida risposta a quella che è stata definita come la malattia del nostro tempo.

Quindi, senza farsi incantare dalle sirene del marketing, dalle riviste patinate di psichiatria o dai megacongressi, il lettore potrà esplorare «le terre della depressione», consapevole che Scilla e Cariddi lo attendono al varco.

Il biologismo riduttivo da una parte, lo psicologismo eclettico e accattivante dall’altra. Pertanto l’esposizione sarà saldamente ancorata alla linea mediana della clinica e terrà costantemente presente l’importanza dei fattori culturali e la loro evoluzione nel corso del tempo: dati fondamentali per differenziare nettamente il «mal di vivere» – tipica e strutturale modalità dell’uomo – dalla depressione come evento clinico.
In questa ottica, il volume si propone come un saggio di «psicodinamica culturale» sulla depressione.

Compralo su Macrolibrarsi

Manuale di prevenzione dedicato alle donne
Oggi in Italia sono almeno 1,5 milioni gli adulti che soffrono di depressione. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ritiene che la depressione sia la quarta causa di disabilità e che la sua incidenza stia crescendo rapidamente. Se poi si guarda ai gruppi specifici, essa è la causa principale di infermità per le donne comprese tra i 15 e i 44 anni.

Dunque la depressione è oggi in aumento, e specie tra le donne. Perché? Come è possibile prevenirla?

Per intervenire efficacemente è necessario guardare, innanzitutto, a quei fattori di rischio (stress da doppio carico di lavoro, burn-out e maltrattamento) nascosti nelle relazioni sociali, in famiglia e nell’ambiente lavorativo, insomma nella vita quotidiana. Non solo: è necessario superare i pregiudizi che spesso accompagnano le ipotesi sulle cause delle patologie e favorire uno spostamento di prospettiva, per disegnare una prevenzione a misura di donna.

Ma i ritardi del mondo medico in questo ambito impongono alle donne di farsi carico della propria salute, tutelandola anche con un cambiamento personale di mentalità: le tappe biologiche come il menarca, la gravidanza, il post-partum e la menopausa sono eventi fisiologici, che non possono essere considerati cause di malattia o, ancor più, come causa prevalente di depressione.

Ecco dunque un percorso diretto alle donne per aggirare i pregiudizi della società e della medicina nel rapporto con il corpo e la mente femminili, uno strumento di prevenzione – arricchito da schede di approfondimento, questionari di autovalutazione, casi tratti dall’esperienza clinica e testimonianze dirette – che vuole fornire un aiuto concreto per fronteggiare i rischi della depressione.

Compralo su Macrolibrarsi

Il male oscuro come opportunità di crescita spirituale
Ma è proprio vero che la depressione, che colpisce milioni di persone in tutto il mondo, sia un buco nero dal quale non possa nascere nulla di positivo?

La nota insegnante zen americana Cheri Huber cerca di smentire questo diffuso preconcetto e di trasmettere un messaggio diverso: la depressione, se giustamente affrontata, può portare in sé anche dei valori positivi.

Anzi, se la consideriamo come qualsiasi altro aspetto della vita, è addirittura possibile trasformare questo stato di intensa sofferenza in un prezioso dono per la crescita spirituale. Per poter accendere nuovamente la scintilla della speranza in chi soffre di depressione, è di fondamentale importanza smettere di colpevolizzarsi e imparare a provare compassione per se stessi.

Questo libro non pretende di sostituirsi alle terapie o ai consigli degli specialisti, ma offre un punto di vista nuovo e del tutto alternativo su come affrontare la depressione grazie alle tecniche provenienti dall’antico patrimonio di saggezza del buddhismo zen.

Compralo su Macrolibrarsi

Dieta Gift: per una sana alimentazione e un nuovo stile di vita
In Prevenire e Curare la Depressione con il Cibo gli autori spiegano in modo semplice alcune realtà scientifiche come, per esempio, quali alimenti possono determinare modifiche della biochimica cerebrale e influire sull’umore; perché l’insulina è uno degli ormoni peggio trattati dall’alimentazione contemporanea (l’aumento del diabete lo testimonia) e perché tenendola in equilibrio con l’alimentazione quotidiana si possono controllare sintomi ansiosi e depressivi.Inoltre guidano il lettore alla ripresa del movimento fisico, portandolo a capirne gli effetti anche solo iniziando a camminare, La gioia di vivere che deriva da una combinazione naturale di movimento, alimentazione e conoscenza trova nel libro la sua espressione pratica in una parte ricca di preziosi suggerimenti che possono fornire strumenti pratici per interferire personalmente con il proprio disagio psichico.

Cambiare l’orario dei pasti può cambiare il nostro stato d’animo, il nostro umore e dare nuovo sprint alla nostra esistenza?

La tesi degli autori trae lo spunto dalla loro diretta esperienza clinica, dalla casistica nata con il successo del libro DietaGIFT, la dieta che non conta le calorie, e dagli studi più recenti in tema di alimentazione mondo scientifico sta verificando che la maggior parte dei processi mentali – pensieri, emozioni, depressione, rabbia – ha alla base una particolare caratteristica biochimica e che su ognuna di queste caratteristiche può interferire ciò che mangiamo ogni giorno.

Compralo su Macrolibrarsi

Dopo “Depressione. A ciascuno la sua cura” – dove sono state esplorate tutte le possibili strade terapeutiche, convenzionali e non, per curare la malattia – in questo saggio gli Autori si propongono di far conoscere la depressione nei suoi aspetti più peculiari per poterla individuare prima che essa compaia.Chi sta sviluppando la depressione dà inevitabilmente qualche segnale della malattia, perché ha già in sé tracce visibili di quella sofferenza che muove l’anima nella direzione della rinuncia e dell’oscurità. Qualche lieve disturbo del sonno, inappetenza, o, viceversa, eccessivo appetito, la voglia di appartarsi, di restare soli, lunghi silenzi, apatia, malinconia, irritabilità, sono questi alcuni dei segni anticipatori più comuni che genitori, insegnanti e familiari dovrebbero saper cogliere e valutare in termini di durata e d’intensità.In Italia parlare di prevenzione per la depressione è poco diffuso e gli Autori si interrogano in modo inquietante perché i tanti “addetti ai lavori” non si adoperino in questo senso. Questo libro, unico nel suo genere, offre al lettore semplici e chiare indicazioni per potersi muovere verso le migliori azioni di prevenzione da adottare.

Compralo su Macrolibrarsi

Giovanni D’Agostini
Malinconia e mania. Capirle e correggerle naturalmente
La tristezza e l’incapacità di andare avanti possono attenderci dietro ogni angolo. Conoscere cosa ci succede nelle varie età della vita (infanzia, adolescenza, maturità, terza età) e come possiamo meglio risolvere le difficoltà può aiutarci a superare i nostri momenti di depressione o a trovare la chiave per comprendere quelli degli altri. Un libro per imparare a conoscere i disturbi dell’umore “entrandoci dentro”, per comprendere i sintomi e i meccanismi che li determinano.

Compralo su Macrolibrarsi

Quaderni di Flensburg
“In che cosa consiste una depressione? Come nasce? Quali sono le diverse forme? Cosa possiamo fare per guarire? Cosa collega la depressione alle nostre esperienze quotidiane? Interviste a medici, psicologi, psicoterapeuti e psichiatri.”

Compralo su Macrolibrarsi

Compralo su Macrolibrarsi

Autori Vari
Vi sono varie situazioni che provocano dolore o preoccupazione, e a volte si trasformano in vere e proprie patologie. Questo manuale vi darà indicazioni utili per riconoscerle, sapere quali sono le terapie possibili e a chi rivolgersi.

Compralo su Macrolibrarsi

Read Full Post »